Gabriele Vittorio Di Maio Cucitro – Psicologo

Psicologo 3.0

10 Curiosità sui Sogni

Il sogno è un argomento che affascina da sempre scrittori, filosofi, ricercatori, scienziati e ovviamente psicologi. 

Quando si va a letto il cervello (clicca qui per le Curiosità sul Cervello) parte per un lunghissimo viaggio onirico apparentemente incontrollabile e immotivato, che sparisce al mattino quando si riaprono gli occhi. 

Ad oggi nessuno di quanti ho citato poche righe più sopra ha trovato una risposta che abbia messo tutti d’accordo, e ho quindi deciso di portarvi, cari miei lettori, dieci curiosità sui sogni che invece sono vere e dimostrate, ma che non tutti conoscono. 

Preparatevi per un viaggio sicuramente più chiaro e breve di quello dell’addormentato. Sempre che siate sicuri di essere ancora svegli!

 

1) Si sogna tutte le notti. Ebbene si. Ne ho già parlato qui quando ho scritto del nostro cervello. Tutti sognano, in media dalle 2 alle 7 volte a dormita. Ma il 90% di essi scompare al risveglio.  

2) Si sognano solo volti (o tratti) già visti. La notte, infatti, pare sia un momento atto a immagazzinare e sistemare tutti quanti i ricordi e le esperienze in dei cassetti della memoria. Per questo, se si visualizzano dei volti, questi sono solo di persone già conosciute, o comunque già viste almeno una volta nella vita. 

3) Anche i non vedenti sognano. Se sono divenuti ciechi dopo la nascita, sognano il tempo che fu, anche se chiaramente riadattato alla loro condizione attuale. Se sono nati ciechi, incapaci di sognare vere e proprie immagini, sognano quanto di più vicino ai 4 sensi che restano (ma abbiamo più di 5 sensi come ho detto qui). Sognano emozioni, profumi, situazioni, eccetera. 


Curiosità sui sogni4) Il sonno ha varie fasi.
 
La fase del sonno durante la quale si sogna è chiamata”fase REM (Rapid Eye Movement)”, durante la quale i muscoli non si muovono.

5) Anche gli animali sognanoMolti mammiferi condividono con l’essere umano la fase REM e fanno esperienza di qualcosa di molto simile all’esperienza umana dei sogni. 

6) Le emozioni nei sogni sono vere. Se si prova un’emozione di rabbia verso una persona, al risveglio la si avrà ancora. La stessa cosa accade se si vive una situazione di terrore e ansia. Ma niente paura, il vostro amico o partner non vi ha fatto niente per meritarsi una sfuriata. Per il momento. 

7) I sogni sono misteriosi e simbolici. Se si sogna di litigare con qualcuno, di morire, un mostro o di baciare qualcuno, molto probabilmente il significato vero non è quello più evidente. Il cervello e i sogni sembrano giocare in un enigma più grosso della vita, e bisogna passare per interpretazioni spesso difficili. Sognare di morire, ad esempio, non è certamente una premonizione: il significato simbolico della morte in sogno è più complesso (e meno magico!); a seconda dei casi potrebbe simbolizzare, ad esempio, il bisogno di rinascita, di cambiamento. 

8) Buchi spazio-temporali. Quando si sogna il tempo sembra passare a rallentatoreA chi di voi è capitato di fare un sogno simile ad un’avventura cinematografica della durata di 3 ore, e poi accorgersi che si era concesso semplicemente un pisolino di 10 minuti? Un inganno del nostro cervello o i sogni a volte sono istantanei? 

9) Esistono i sogni Lucidi. Ovvero la possibilità di rendersi conto che quello è proprio un sogno e non la realtà. A molti sarà capitato almeno una volta di avere il pieno controllo dei propri sogni, visto che di solito sembra essere il sogno a comandare. C’è chi sostiene che con “allenamenti” procedure particolari sia possibile migliorare questa pratica ed utilizzarla correntemente. 

10) La frustrazione onirica. Quando si sogna di ricevere in regalo qualcosa, di prendere dei soldi, comprare beni o raccogliere oggetti, essi al risveglio, ovviamente, non ci saranno. L’esperienza di “perdita”, però, risuona dentro come fosse reale, quindi è possibile che ci si arrabbi molto o ci si senta delusi e per tutto il giorno, come se si fosse subito realmente un furto. 

Queste erano per me 10 curiosità degne di nota. Ne conoscete altre? Quante ne avete sperimentate?

 

Annunci

7 commenti su “10 Curiosità sui Sogni

  1. bukurie
    12 aprile 2016

    Sono una inguaribile sognatrice , e negli ultimi anni ho notato che quando dormo ho avuto un calo di sogni . In questo periodo ho sognato che era morto il mio ex . Mi sono svegliata che stavo male , anche perché siamo rimasti amici per la crescita serena di nostra figlia . Mia nonna diceva che quando si sogna la morte di persone vive a loro li si allunga la vita . Ho letto un sacco di libri sull’argomento e come decifrare i sogni . Buon pomeriggio ☕️

    Liked by 1 persona

    • GabrieleVDiMaio
      14 aprile 2016

      A volte a seconda di come stiamo a livello psicofisico, sentiamo di avere un’attività onirica più abbondante, meno abbondante o assente.
      Anche io sapevo quella sull’allungare la vita alle persone, sono belle le credenze popolari, e spesso hanno anche un fondo di verità. Buon pomeriggio a te!

      Liked by 1 persona

  2. LaDama Bianca
    12 aprile 2016

    Ho trovato davvero interessante questo articolo sui sogni, forse perché quello onirico è un mondo che mi affascina da sempre. Ad esempio non pensavo si sognasse tutte le notti, ma solo qualche volta. Nella maggior parte dei casi non ricordo nulla, in altri ho ricordi molto nitidi. Altre volte ancora durante il giorno cerco di riacchiappare la memoria delle sensazioni vissute in sogno, senza riuscirci.

    Liked by 1 persona

    • GabrieleVDiMaio
      14 aprile 2016

      Le nostre emozioni e sensazioni non riposano neanche di notte! Spesso non le ricordiamo e non riusciamo a riacchiapparle, ed è come se restassero lì “appese” per il resto della giornata (ed anche di più)

      Mi piace

  3. nascostatralerighe
    13 aprile 2016

    Che figata questo articolo! L’ho letto super volentieri…ogni tanto mi capita di sognare, poi mi sveglio al momento sbagliato magari proprio nel bel mezzo di qualcosa di importante e vorrei riaddormentarmi per continuare il sogno. Pensi sia possibile?

    Liked by 1 persona

  4. GabrieleVDiMaio
    14 aprile 2016

    Capita di svegliarsi proprio sul più bello perché quello è il momento più forte, più carico emotivamente, e questo forse stimola verso la ripresa dei sensi!
    La maggior parte delle volte, purtroppo, non si riesce a tornare al punto in cui il sogno è stato interrotto. Altre volte invece si, magari perché il risveglio non è stato “totale”

    Mi piace

  5. Pingback: Guarda e ascolta i VideoArticoli – Psicologo Gabriele Di Maio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo email per seguirmi

Segui assieme ad altri 5.889 follower

Siti amici

Aspirante Iena

News dal mondo LGBT

Blog LGBT

Vuoi comparire tra i miei Siti Amici? Contattami e proponimi uno scambio link.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: